Prima perturbazione di Ottobre, avvisi sul Maltempo.

In queste ore stiamo subendo gli effetti di una perturbazione ormai ben stabilita nel mediterraneo, produttrice della  depressione che sta pilotando il maltempo sulla Calabria.

Tale depressione andrà a muoversi dal mar Tirreno verso il mar ionio, e ciò muoverà le correnti in modo tale da portare sulla Calabria una rotazione inizialmente meridionale da scirocco per poi ruotare verso est e poi nord est e nell’arco dei prossimi giorni.

Alto è quindi il rischio che questa fase di maltempo sia destinata a protrarsi per buona parte della settimana.

Già dalla giornata di domani, rovesci e temporali potranno arrecare dei problemi sui settori ionici, per via sopratutto di possibili locali fenomeni intensi; per tale ragione la Protezione Civile ha diramato un avviso di allerta arancione, accolte da molti sindaci dei comuni della fascia ionica con la chiusura delle scuole, come a Catanzaro.

Messaggio Allertamento Unificato

 

Anche per mercoledì sono attese piogge sulla Calabria, probabilmente anche intense localmente; protagonisti ancora i settori ionici,  meglio sulle fasce tirreniche.

Si sottolinea che in questi casi è meglio attendere i prossimi aggiornamenti per conoscere gli andamenti per le ore successive a giovedì.

Ciò che possiamo osservare al momento è che marcate condizioni di instabilità atmosferica, vengono previste durare anche per i prossimi giorni, colpendo sopratutto i versanti ionici della nostra regione.

 

 

 

Maltempo: nuova perturbazione sul finale di Settembre.

Con l’ingresso di nuove correnti settentrionali, come è di norma in questo periodo, è subito entrato in scena  l’approfondimento di un minimo di bassa pressione, che va a minacciare il mezzogiorno.

imm_satellite26.09

Nelle ore passate, nel Mediterraneo si è formata e ben strutturata una perturbazione che al momento si è posizionata sul centro del Mar Tirreno, in avanzamento verso la Calabria e la Sicilia.
Le prime conseguenze le avremo dalle prossime ore, quando la #pioggia potrà andare a formarsi a ridosso dei settori tirrenici, anche se in modo variabile e, inizialmente, senza particolare intensità.

Dal pomeriggio, le fasce ioniche potranno iniziare a subire maggiori precipitazioni, specie tra crotonese e catanzarese, dove, non si escludono fenomeni temporaleschi.

Miglioramenti si prevedono in tarda serata, ma l’instabilità sarà ancora presente, e si farà sentire anche nei giorni a seguire.