Giugno 2018. Fine mese tra maltempo e temperature in calo.

Arriva un’irruzione di aria fresca dal nord Europa.

Ebbene si, l’estate sembra faticare a partire, siamo ormai nell’ultima decade di Giugno, ma piogge e temperature previste in calo su tutta la Calabra, minano questo inizio stagione specie dopo una settimana caratterizzata da tempo instabile e pomeriggi di temporali nelle aree interne.

La nuova ondata di maltempo arriva dal nord Europa, grazie ad un fronte freddo che, spinto verso sud dall’elevazione dell’Alta pressione delle Azzorre arrivata sull’Inghilterra, trova strada facile per scendere fino in area mediterranea.

Qui di seguito riportiamo quando descritto dal gruppo di meteorologia Tempo&clima (si parla su scala nazionale):

<<Il cambiamento di posizione della figura barica andrà così a stimolare, con una spinta meridiana, la discesa lungo il suo bordo orientale di aria fresca che dal Mare del Nord si dirigerà verso l’arco alpino centro-orientale e la penisola balcanica (figura 2). Venerdì, con l’ulteriore spostamento dell’avvezione verso sud, la nuova massa d’aria influenzerà soprattutto il tempo del nostro versante orientale tra il Nord-Est e il versante adriatico centrale, “instabilizzando” la colonna atmosferica e favorendo così la formazione di rovesci e temporali. (Link all’Articolo completo)>>

Per quanto riguarda invece alle temperature, possiamo leggere: <<l’aria più calda preesistente di questi giorni che sarà scalciata dall’aria più fresca in arrivo sotto forma di venti di maestrale e di bora (figura 3): la ventilazione piuttosto sostenuta avrà così anche il merito di far calare le temperature di circa 3-6 °C>>.

Parlando più specificatamente della Calabria per i prossimi giorni, possiamo dire che il raffreddamento si protrarrà per tutta la prossima settimana, con picco per Lunedì 25, quando si prevedono temperature tra i 16°C di minima e i 20/22°C di Massima; valori ben al disotto della media del periodo.

La Calabria verrà interessata da correnti da nord / nord-occidentali, e questo porterà maltempo sulle fasce tirreniche, ma anche possibili fenomeni nelle aree interne nel pomeriggio; più protetto risulterà la fascia ionica tra crotonese e alto ionio cosentino .

Per vedere meglio tale andamento, possiamo aiutarci dal grafico qui in figura, tramite il quale possiamo osservare la tendenza delle temperature in quota.

Le temperature si osserva,  scenderanno fino a lunedì, per poi riprendere a salire raggiungendo temperature più in linea con il periodo solo dal giorno 29 Giugno.

Osservando le proiezioni delle piogge (in basso al grafico) possiamo anche qui notare la presenza di piogge previste quasi tutti i giorni, sopratutto nella prima parte della prossima settimana.

Piogge che saranno favorite proprio dall’instabilità che le correnti più fresche andranno ad apportare.

Immagini Credit by Tempo&clima

Ass. Meteopresila

 

 

Solstizio d’Estate. Con oggi entriamo nella nuova stagione

Buongiorno e buon Solstizio d’Estate .
Con oggi 21 giugno entriamo nella stagione Estiva anche al livello astronomico, raggiungendo la giornata con maggior ore di luce.
Per la precisione ben 15 ore e 15 minuti di luce; ovviamente a discapito delle ore di buio, le quali saranno accompagnate dalla Luna crescente al suo primo quarto.
L’orario preciso in cui ci troveremo con la posizione di massima altezza nell’emisfero boreale del Sole, viene calcolato alle ore alle 12,07 (ora italiana), con alba e tramonto rispettivamente (per la Calabria) alle ore 5.28 e alle ore 20.23.
Vi auguriamo una Buona nuova stagione Estiva.
Ass. Meteopresila.

Venerdì 22 Giugno 2018

Al mattino sono previsti cieli sereni o poco nuvolosi, salvo qualche addensamento sui versanti tirrenici, specie sulle Serre e sui rilievi interni.

Con l’avvicinarsi del pomeriggio aumenteranno gli addensamenti sui nostri rilievi e non si escludono isolati piovaschi specie tra Sila Greca e Sila Piccola, e sulle Serre.

Torna il sereno in serata, con cieli sgombri da nuvole.

Temperature in aumento nei valori massimi.

Venti deboli a regime di brezza.

Giovedì 21 giugno 2018

L’anticiclone ancora saldo sull’Europa centro occidentale favorisce ancora situazioni di instabilità per la nostra regione, producendo ancora parentesi pomeridiane di maltempo nelle aree interne.

Dal primo pomeriggio, riprendono ad aumentare rapidamente i corpi nuvolosi a ridosso (in primis) della Sila delle Serre e del Pollino, dove si potranno attivare piogge che, a tratti , andranno ad assumere carattere temporalesco.

Le piogge sopra citate, si prevedono formarsi internamente sui nostri monti, ma attenzione perché potrebbero raggiungere anche aree più vicini alla costa,  per via all’espansione delle celle temporalesche in formazione.

Ritorna il sereno in serata, con cieli in rasserenamento ovunque.

Temperature stazionarie.

Mercoledì 20 Giugno 2018

L’alta pressione delle Azzorre spinge sull’Europa centrale, favorendo l’ingresso di correnti in discesa dalle regioni balcaniche verso il mediterraneo.

Il flusso di correnti in ingresso vanno a mantenere ancora attiva una moderata instabilità che, soprattutto nelle ore centrali, provocano piogge sulla Calabria.

Al mattino avremo tempo abbastanza soleggiato, salvo locali addensamenti sul crotonese in arrivo dallo Ionio.

Possibili piogge si potranno quindi verificare a ridosso dei versanti ionici crotonesi e sui rilievi silani.

Con il passare della mattinata le piogge andranno ad interessare maggiormente la Sila centrale e successivamente anche i versanti tirrenici, grazie all’azione delle correnti nord-orientali, con un movimento che attraverserà praticamente la regione.

Nel pomeriggio avremo ancora instabilità diffusa, con rovesci e temporali sulle zone interne, in generale propagazione alle coste tirreniche; dal Pollino  fino all’Aspromonte, con fenomeni temporaleschi localmente intensi specie tra vibonese e reggino.

Miglioramenti invece per i settori ionici crotonesi, che andranno a schiarirsi.

Temperature in lieve aumento le massime.

Venti deboli settentrionali.

Martedì 19 Giugno 2018

Nuova giornata instabile, anche se avremo un lieve miglioramento delle condizioni meteo, almeno se paragoniamo questa giornata alle precedenti.

Al mattino si prevedono ancora piogge sui settori tirrenici, sopratutto tra vibonese e reggino, con fenomeni più intensi a ridosso dei versanti tra Serre e Aspromonte. Tempo più soleggiato invece sui settori ionici (catanzarese, crotonese e cosentino ionico).

Ancora temporali pomeridiani.

Fig. 1 – Le Aree evidenziate nella mappa, sono quelle in cui si prevedono precipitazioni nel pomeriggio. Con i valori in scala delle tonalità, si osserva la quantità di pioggia prevista.

Nelle ore centrali avremo un netto aumento degli addensamenti nuvolosi sui nostri rilievi; fenomeni temporaleschi si potranno originare sulla Sila (specie sui versanti occidentali), sul Pollino e sulle Serre (Vedi figura 1).

I fenomeni temporaleschi si prevedono meno estesi sulla Sila rispetto ai giorni precedenti, ma si avrà di contro un maggiore coinvolgimento della Calabria centro meridionale.

Migliora in serata ovunque, anche se potranno attardarsi delle precipitazioni a ridosso dei rilievi silani , specie sui  settori nord orientali.

Temperature in aumento.

Lunedì 18 Giugno 2018

Aumenta l’invadenza dell’anticiclone delle Azzorre sull’Europa centro occidentale; da ciò si originerà una circolazione con carattere settentrionale che giungerà sulla Calabria passando dai Balcani. Ciò favorirà ancora instabilità pomeridiane, le quali si formeranno sempre sui rilievi, ma in movimento verso i settori sud occidentali.

Al mattino la giornata si aprirà con piogge sparse sulle Serre vibonese e sul reggino tirrenico ; situazione invece più serena per i settori ionici e in generale sugli altri settori calabresi.

Situazione però in peggioramento con il passare delle ore; con annuvolamenti in crescita su gran parte della Calabria, sopratutto su Pollino e Sila, dove si potranno formare e crescere importanti nuclei temporaleschi.

Fig. 1 – Le Aree evidenziate, sono quelle in cui si prevedono precipitazioni nel pomeriggio; con i valori in scala delle tonalità, si osserva la quantità di pioggia prevista.

Nel pomeriggio si avranno ancora piogge a ridosso delle Serre vibonesi; ma attenzione ai fenomeni temporaleschi, sopratutto sulla Sila, sui rilievi del Reventino e sul Pollino, dalle quali aree si potranno formare piogge a tratti anche intense, in estensione verso i versanti meridionali.

Migliora in serata, ma rimarranno delle precipitazioni ancora sui rilievi silani di Nord Est.

Temperature in lieve aumento.

Domenica 17 Giugno 2018

Resiste una circolazione derivata dalla perturbazione dei giorni scorsi, ciò favorirà ancora instabilità pomeridiane.

Al mattino la giornata si aprirà con piogge a tratti intense su vibonese e lametino; situazione invece più serena invece sui settori ionici, e in generale sugli altri settori calabresi.

Situazione però in peggioramento con il passare delle ore; con annuvolamenti in crescita su gran parte della calabria, sopratutto su Pollino e Sila.

Nel pomeriggio si avranno ancora piogge a ridosso delle Serre vibonesi e sul lametino, ma si aggiungeranno anche le instabilità pomeridiane citate, dalle quali, si potranno formare temporali a ridosso della Sila , con estensione verso i settori ionici.

Migliora in serata, ma rimarranno delle precipitazioni ancora sul vibonese e sui rilievi silani anche se più sporadiche.

Temperature in lieve aumento.

 

Sabato 16 Giugno 2018

Nella giornata odierna, nonostante l’allontanamento della perturbazione, saremo interessati ancora da piogge sulla Calabria.

Al mattino si prevedono precipitazioni sopratutto sul Vibonese con possibili fenomeni più intensi a ridosso dei versanti delle Serre; il resto della regione dovrebbe rimanere inizialmente meno coinvolto, ma con piogge più sporadiche ma comunque presenti.

Attenzione nuovamente sul finire della mattinata e in particolare l’attenzione va per le aree interne e sui nostri rilievi, dove, il rischio temporali nel pomeriggio rimane alto.

Migliora ovunque in serata.

Temperature stazionarie o in lieve aumento.

1 2 3 66