Martedì 18 Dicembre 2018

Torna il sereno sulla Calabria, anche se le temperature continueranno a scendere per la presenza di correnti settentrionali.

Si allontana la perturbazione che ha portato maltempo nella giornata di ieri, liberando così lo spazio ad una nuova ripresa dell’alta pressione, che riporterà maggiore stabilità.

Al mattino si potranno avere delle precipitazioni residue sui versanti tirrenici meridionali,  tra vibonese e reggino, mentre sul resto della Calabria si prevedono cieli poco nuvolosi fin dalle prime ore della mattina.

Sereno anche nella serata, con delle velature di passaggio; qualche corpo nuvoloso in più si potrà avere sui settori ionici settentrionali e sulle fasce tirreniche meridionali.

Temperature in calo, con valori compresi massimi che non supereranno i 10°C su gran parte della regione, e minime prossime allo zero anche in collina.

Venti tesi da nord.

Lunedì 17 Dicembre 2018

Si chiude subito la parentesi di tempo buono per la Calabria, una nuova perturbazione è attesa sulla regione già dalle prime ore della giornata.

Al mattino si prevedono piogge e rovesci entrare dalla fascia tirrenica, sospinte da correnti di Ponente – Maestrale, che andranno a colpire soprattutto le fasce tirreniche; non escludiamo possibili temporali che potrebbero portare anche fenomeni con grandine.

Nel pomeriggio si segue la strada tracciata in mattinata, con flussi umidi che dal tirreno andranno ancora ad apportare precipitazioni, le quale porteranno sotto il tiro della perturbazioni anche le fasce tirreniche, sopratutto per catanzarese e reggino.

Fig.1 – Rappresentazione precipitazioni previste domani, in risalto vengono messi i versanti tirrenici centrali.

In serata andremo verso un minimo di miglioramento, dato dall’apertura di schiarite più o meno lunghe, le quali però si alterneranno a momenti di pioggia date da addensamenti di passaggio.

Le temperature saranno in lieve aumento, almeno fino al pomeriggio, poi arriveranno masse d’aria più fredde che causeranno una diminuzione delle temperature e di conseguenza  un calo anche della quota neve, che potrebbe raggiungere quote sui 1200-1400m.

Venti moderati o forti dapprima di Libeccio e Ponente, poi di Maestrale dalla sera.

Domenica 16 dicembre 2018

Con l’allontanamento del minimo di bassa pressione verso il sud della Grecia, ecco che riprende a salire la pressione e con essa si liberano i cieli da coperture.

Nel contempo però andranno a calare ancora le temperature, in seguito al continuo ingresso di correnti dai Balcani.

Al mattino avremo ancora coperture residue sui rilievi delle Serre e in minor parte sulla Sila, non escludiamo qualche debole precipitazione residua, ma in rapido esaurimento;  vista le temperature basse, la quota neve sarebbe intorno ai 1200/1100 m .

Tempo soleggiato o poco nuvoloso sul resto della regione.

Situazione simile anche nel proseguo della giornata.

Nuovo peggioramento però in agguato sulla tarda serata, quando arriverà l’avanguardia di una nuova perturbazione, la quale si prevede interessarci con precipitazioni nella notte.

Temperature minime in calo al mattino, ma si prevede un aumento in serata per l’ingresso di correnti più tiepide.

Venti ancora moderati o tesi sull’area Ionica, e soffieranno settentrionali al mattino, ma in rotazione da Libeccio nella serata.

Sabato 15 dicembre 2018

Nuova perturbazione in avvicinamento.

In questo terzo sabato del mese di Dicembre, avremo un nuovo peggioramento del tempo, dettato dal passaggio di una perturbazione che transiterà dal Canale di Sicilia per poi risalire il mar ionio con direzione sud-ovest /  nord-est.

Nella notte e fino al primo mattino, avremo precipitazioni sparse sui settori ionici tra catanzarese e crotonese, fase questa che sarà presto in esaurimento non appena il minimo di bassa pressione si sarà portato più a est sul mar ionio.

Tale movimento del minimo, farà modo che, nel proseguo della mattinata, le correnti gireranno da meridionali a nord-occidentali e i venti da maestrale in scorrimento sul Tirreno, porteranno nuove piogge e rovesci sulla Calabria tirrenica.

Fig. 1 – Mappa rappresentativa delle precipitazioni e delle correnti previste per domani tra il pomeriggio e la sera. Modello ICON 7km

 

Dal pomeriggio si prevedono ulteriori rinforzi da ovest e la pioggia potrebbe così aumentare, non escludiamo fenomeni temporaleschi specie in serata, con un coinvolgimento maggiore della Calabria centrale e meridionale, anche sui versanti ionici.

La quota Neve sui rilievi inizialmente sarà sopra i 1500m, ma le correnti occidentali favoriranno in abbassamento delle temperature e con esse anche della quota neve, che potrebbe scendere sotto i 1300/1400m, anche più in basso in caso di precipitazioni durature a cavallo tra la tarda serata di sabato e la notte di domenica.

Temperature stazionarie al mattino, ma in diminuzione dal pomeriggio per l’ingresso di aria fredda.

I venti in rotazione e rinforzo da Grecale e Tramontana. Mari fino a molto mossi

Venerdì 14 dicembre 2018

Giornata più serena sulla regione, anche se non mancheranno dei possibili piovaschi in seara per l’avvicinarsi di una nuova perturbazione.

Al mattino si prevedono cieli poco nuvolosi, qualche copertura potrà essere di passaggio, ma non si prevedono precipitazioni.

Situazione simile anche nel pomeriggio, anche se potrà aumentare la copertura nuvolosa sui settori ionici.

In serata la nuvolosità andrà ad aumentare ulteriormente sui settori ionici, per via del rinforzo delle correnti in ingresso dai quadranti meridionali.

Possibili piogge e non escludiamo qualche locale rovescio più intenso, vengono previste interessare i versanti tra il catanzarese e crotonese, sopratutto in tarda serata.

Temperature in ulteriore aumento.

Venti meridionali.

 

Giovedì 13 dicembre 2018

Giornata instabile per la Calabria, sopratutto sui settori centro settentrionali.

Al mattino il flusso di correnti occidentali attive sul mediterraneo, porteranno annuvolamenti e piogge in ingresso dai settori tirrenici.

Le precipitazioni andranno coinvolgere inizialmente il cosentino e il lametino, insieme ai versanti presilani ; per poi raggiungere rapidamente i settori ionici, anche se in modo meno intenso e maggiormente alternato a schiarite.

Sui rilievi le precipitazioni potranno essere nevose dai 1200/1400m, quota però in aumento durante la giornata.

Anche nel pomeriggio potranno esserci piogge sparse, ma si prevede un miglioramento, con schiarite maggiori.

Migliora in serata, anche se potranno restare locali piogge residue.

Temperature in aumento su tutto il territorio regionale.

I venti soffieranno dai quadranti occidentali, con intensità debole.

Mercoledì 12 Dicembre 2018

Al mattino la giornata partirà con cieli sereni o poco nuvolosi, clima freddo per via delle correnti gelide ancora presenti.

Nel pomeriggio inizieremo ad andare verso un peggioramento, nuvolosità in arrivo dai settori tirrenici andranno ad addensarsi sui rilievi, e si potranno avere nel proseguo delle precipitazioni, specie sulla Calabria centrale.

Peggiora ulteriormente in serata; vengono previste in arrivo sulla Calabria maggiori precipitazioni, che potranno coinvolgere più diffusamente la reggione

Attenzione in montagna, dove le precipitazioni potranno assumere carattere nevoso sui rilievi dai 1000m.

Temperature stazionarie, ma in lieve ripresa, sopratutto in serata.

Martedì 11 Dicembre 2018

Questo martedì inizierà con residuo maltempo sui settori ionici settentrionali; delle precipitazioni potranno ancora fare capolino, e viste le temperature potranno essere nevose (anche se deboli) fino ai 1000m.

Sul resto della Calabria avremo invece maggiore stabilità, con cieli poco nuvolosi o sereni, grazie alla ripresa dell’alta pressione sulle regioni meridionali.

Dal pomeriggio si prevede un miglioramento generale su tutta la Calabria, con cieli poco nuvolosi ovunque.

In serata si prevedono cieli sereni su gran parte della regione.

Le temperature si prevedono in ulteriore calo ; con valori che scenderanno velocemente e potranno raggiungere minime poco sopra lo zero anche in collina e a bassa quota.

I Venti si prevedono ancora tesi dai quadranti settentrionali.

Lunedì 10 dicembre 2018

Il lunedì si aprirà con residuo maltempo; delle precipitazioni potranno ancora fare capolino sui settori tirrenici centro meridionali, quindi tra lametino e reggino.

Sul resto della Calabria avremo invece maggiore stabilità, con cieli poco nuvolosi o sereni, specie sui settori ionici centro settentrionali.

Dal pomeriggio si prevede un miglioramento generale su tutta la Calabria, ma non escludiamo deboli e locali piovaschi in ingresso sui settori tirrenici.

Aggiornamento:

Le correnti in ingresso da maestrale, riescono a formare ancora una importante instabilità, produttrice di nuclei temporaleschi che vanno a scaricare precipitazioni sui settori tirrenici prima, per poi attraversare le aree interne e raggiungere i settori ionici, sopratutto sul catanzarese.

In serata si prevedono a questo punto ancora fenomeni precipitativi sulla Calabria centrale, sul reggino, e anche sull’alto ionio, dove arrivano addensamenti dal golfo di Taranto.

Nevicate anche se deboli raggiungono i rilievi intorno ai 1300m.

Le temperature si prevedono in netto calo a partire dalla sera, con valori che scenderanno velocemente sotto i 10°C anche a bassa quota.

I Venti si prevedono forti dai quadranti settentrionali.

Domenica 09 Dicembre 2018

Giornata che si apre abbastanza stabile, ma il tempo sarà in peggioramento dal pomeriggio/sera.

Al mattino questa domenica si aprirà poco nuvolosa, con cieli sereni sopratutto sui versanti ionici.

Nel proseguo della giornata andremo però verso una fase di peggioramento, con cieli in copertura a partire dai settori tirrenici.

Dal pomeriggio verremo raggiunti da un nuovo fronte perturbato, prodotto dall’ingresso di correnti nord occidentali in scorrimento sul mar Tirreno; di conseguenza ci aspettiamo piogge e rovesci sui settori tirrenici calabresi; non escludiamo momentanei e locali fenomeni più intensi.

Fig. 1 – Previsione delle precipitazioni che potrebbero cadere nell’arco del pomeriggio – Modello Moloch CNR-ISAC.

Situazione più stabile per i versanti ionici, che si manterranno più ai margini, specie il crotonese,dove i cieli si manterranno poco o parzialmente nuvolosi.

Non escludiamo però sconfinamenti temporanei delle precipitazioni, specie sul catanzarese e sulle fasce ioniche meridionali.

Temperature stazionarie, o in lieve calo sui settori tirrenici.

Venti di Maestrale, con intensità anche forte.

 

1 2 3 35