Maltempo, occhio al Ciclone.

Una nuova ondata ti maltempo minaccia la Calabria, attenzione tra Domenica e Martedì.

Aggiornamento ore 13.00

Da stasera:  FASE DI INTENSO E PERSISTENTE MALTEMPO SULL’AREA IONICA CON ALTA PROBABILITÀ DI PIOGGE ESTREME.
Sullo stretto di Sicilia sta in queste ore sta prendendo forma la circolazione ciclonica che dalla seconda parte della giornata odierna inizierà a interessare le nostra Calabria portando già entro domani sera (lunedì 25) una fase di forte maltempo soprattutto sul settore ionico Calabrese.

Mappa delle piogge previste – accumulo 6 ore – Da questa mappa possiamo osservare quali aree potranno essere soggette a forti precipitazioni nel corso della giornata (Mattino – pomeriggio – sera). L’accumulo è segnato in base al colore in riferimento in scala – credit by MC-EMM2 wrf – meteoincalabria.it

Il carburante, infatti, non manca nel momento in cui la depressione richiama davanti a sé correnti sciroccali che si umidificano scorrendo al di sopra di una superficie marina ancora calda (circa 24 gradi).
Lo spostamento del minimo  sarà molto lento e impiegherà circa 48 ore per passare dallo Stretto di Sicilia al settore meridionale del Mare Ionio.
🔴 In 48 ore potrebbero cadere e totalizzare anche oltre 200 mm su tutta la fascia che dal catanese arriva fino al cosentino ionico: ciò significa che, puntualmente, la cumulata può anche superare i 300 mm secondo i calcoli probabilistici.
Attenzione ⚠ alle mareggiate

Intervento a cura di Francesco Benevento e Stazione meteo Sant’Elia.

______ Intervento del 22/10/2021 ore 18:00 _______________

In queste ore, sull’Europa si sta sviluppando a dinamica atmosferica che, probabilmente, produrrà un’ondata di maltempo intensa per la Calabria; e coinvolgerà i giorni tra Sabato 23 sera e martedì 26 .

Già nei diversi servizi meteo si sente parlare da giorni di quest’ondata di maltempo, ma preferiamo andare per gradi, cercando di capire cosa aspettarci e in quali termini.

Considerando soprattutto, l’incertezza ancora ben presente su come evolverà nel dettaglio la traiettoria del ciclone previsto.

Partendo proprio dalla Dinamica che darà origine al maltempo, possiamo dire:

 

Un flusso d’aria fresca (mossa dall’alta pressione in movimento sull’Europa), passando su Francia e Spagna sta scendendo verso sud, spingendosi praticamente sul Marocco (di contro stiamo avendo correnti calde in risalita dal nord Africa responsabili delle temperature primaverili in questa giornata di venerdì 22).

Ciò andrà ad attivare instabilità nell’area occidentale del mediterraneo, insieme alla formazione di un’area di bassa pressione sul Nord Africa tra Algeria e Tunisia, che si muoverà verso est.

Qui si giocherà la previsione per il maltempo previsto nel periodo Domenica 24 – Martedì 26.

Già nella serata di Sabato, quest’area di bassa pressione sopra citata, andrà a muoversi verso la Tunisia per poi raggiungere il Canale di Sicilia nella giornata di Domenica e, probabilmente, salirà verso il mar Ionio.

Qui incontrerà le acque calde del Mediterraneo che daranno energia al sistema, a sufficienza per aumentare la forza di questa depressione, che andrà ad approfondirsi ulteriormente e di conseguenza aumentare l’instabilità e il maltempo intorno ad esso.

Cosa aspettarci per la Calabria?

In base a come si muoverà questo minimo di basa pressione cambieranno le correnti in arrivo, e con esse anche l’incidenza del maltempo sulla Calabria.

Considerando le previsioni attuali, ci aspettiamo venti da Scirocco (SudEst) e da Levante (Est), che convoglieranno con forza aria umida sulla costa ionica calabrese, dalle quale si origineranno piogge diffuse e anche di moderata/forte intensità vedi fig.3.

Fig. 2 – Mappa dei venti e della pressione rappresentata al suolo – Si vede la bassa pressione delimitata dal “cerchio nero” sulla mappa tra la Sicilia a la costa Tunisina-Libbica.

Fig.3 – Mappa delle piogge previste – accumulo 12 ore – Da questa mappa possiamo osservare quali aree potranno essere soggette a precipitazioni. L’accumulo è segnato in base al colore in riferimento in scala – credit by MC-EMM2 wrf – meteoincalabria.it

 

Le piogge dovrebbero iniziare a cadere già sabato Sera / Domenica notte con l’arrivo delle prime correnti , ma il peggioramento più deciso dovrebbe raggiungerci nella serata di domenica (se il minimo si muoverà verso lo Ionio), per poi avere il picco di attività nel corso della notte e della mattinata di Lunedì 25, e proseguire ancora con ulteriori precipitazioni per tutto lunedì, arrivando a coinvolgere anche la giornata di martedì 26.

Al momento non ci spingiamo oltre, preferiamo attendere ulteriori aggiornamenti, in quanto basterebbero piccole variazioni su questa dinamica prevista, per far evolvere in modo diverso quanto sopra descritto.

Con questo intervento vi invitiamo a prestare attenzione ai prossimi aggiornamenti in cui si potranno avere nuovi elementi per capire cosa aspettarci.

 

Ass. Meteopresila.

Domenica 17 Ottobre 2021

Giornata abbastanza stabile per la Calabria centro settentrionale; meno per i settori meridionali, più soggetti a piogge nel corso della giornata.

Al mattino la Calabria si presenterà generalmente poco nuvolosa.

Nel corso della mattinata, i cieli andranno a coprirsi a partire dai settori tirrenici centro meridionali; qui, tra il vobonese ed il regino potranno arrivare piogge sparse, con rovesci e qualche temporale, soprattutto nel pomeriggio.

Sul resto della regione, ci sarà pure un lieve peggioramento, ma si potranno formare dei piovaschi sparsi a macchia di leopardo, soprattutto sulla Sila.

 

Temperature stazionarie, o in lieve rialzo.

Giovedì 14 Ottobre 2021

Giornata a doppia faccia, con una prima parte caratterizzato da maltempo (a tratti anche intenso), e poi una seconda parte con cieli più sereni.

Nella nottata avremo maltempo su tutta la regione, e in particolar modo le piogge potranno interessare le fasce ioniche (Attenzione sulla bassa Calabria e su alto ionio tra Crotonese e cosentino ionico), mentre il cosentino tirrenico rimarrebbe più ai margini (seppur non immune dalle precipitazioni).

<< Nuove nevicate potranno raggiungere i nostri rilievi sui 1500/1600m >>

Già nel corso della mattinata si prevede un miglioramento, con piogge in esaurimento e cieli in progressivo rasserenamento; qualche pioggia residua potrà essere presente ancora tra cosentino ionico e crotonese, e sulla Sila Grande e Sila Greca.

Nel pomeriggio si prevedono condizioni generalmente stabili, maggiori coperture potranno insistere ancora sui settori settentrionali tra crotonese e cosentino, dove potrebbero esserci dei locali piovaschi.

Migliora ulteriormente in serata, con cieli sereni o poco nuvolosi.

Le temperature si prevedono in ulteriore calo.

I venti saranno moderati da nord, forti invece sul crotonese.

 

Martedì 12 ottobre 2021

Parentesi serena per la Calabria.

La giornata odierna si presenta serena sulla Calabria, con la perturbazione ormai in allontanamento, che lascia spazio a cieli liberi da nuvolosità.

Temperatura in lieve aumento, soprattutto sulle massime.

Lunedì 11 ottobre 2021

Continua la fase di maltempo anche in questo lunedì di ottobre.

Al mattino avremo inizialmente cieli coperti o parzialmente coperti, con possibili piovaschi sui settori tirrenici, distribuiti però a macchia di leopardo.

Peggiora rapidamente nel corso della mattinata, con piogge in rinforzo a partire sempre dai settori tirrenici, che andranno a coinvolgere successivamente tutta la regione, arrivando anche sulla fasce ioniche, soprattutto sul Catanzarese.

Nel pomeriggio avremo ulteriore pioggia diffusa, e anche possibili fenomeni temporaleschi, tra cosentino e vibonese.

Attenzione, possibili primi fiocchi di neve potranno raggiungere le vette del Pollino sui 1700/1788 metri e non escludiamo anche Botte Donato sulla Sila o comunque le vette sopra i 1800m.

Un miglioramento lo si attende nel proseguo della serata, con piogge in esaurimento.

Temperature stazionarie.

Vendi deboli occidentali.

Domenica 10 Ottobre 2021

Maltempo diffuso sulla Calabria in questa domenica di ottobre.

Al mattino: nelle prime ore  avremo cieli coperti o parzialmente coperti, possibili piovaschi potranno cadere sui settori tirrenici del Cosentino e un po’ anche sul crotonese, mentre sul resto della regione si avranno condizioni più stabili.

Da metà mattinata in poi arriverà il peggioramento atteso, che coinvolgerà generalmente tutta la regione; ma dal quale ci aspettiamo un netto aumento delle precipitazioni sulla Calabria tirrenica e in primo luogo sull’alto tirreno; quindi sul Pollino e in generale sul cosentino (Attenzione qui a possibili fenomeni temporaleschi).

Le piogge spinte dal libeccio cadranno un po’ su tutta la regione come detto, ma la distribuzione non sarà omogenea e non è semplice quindi capire quali aree verranno interessate più di altre, possiamo osservare dalle mappe  un interessamento principale per la Calabria settentrionale.

Fig.1 – Mappa delle piogge previste – accumulo 6 ore – Da questa mappa possiamo osservare quali aree potranno essere soggette a precipitazioni. L’accumulo è segnato in base al colore in riferimento in scala – credit by MC-EMM2 wrf – meteoincalabria.it

La fascia ionica in questa fase rimarrà più ai margini, protetta dai rilievi; ma non sarà immune a temporanei piovaschi di passaggio che, a tratti potranno essere intensi, ma di breve durata, soprattutto nelle ore pomeridiane e serali.

Nel Pomeriggio proseguirà questa ondata di maltempo, soprattutto per la Calabria centro settentrionale, ma si avrà un coinvolgimento più ampio della Calabria.

Infatti si prevede un peggioramento anche sulle fasce tirreniche meridionali tra vibonese e regino, e dall’altra parte anche per la fascia ionica, con crotonese e locride dove potranno arrivare passaggi di pioggia più di frequente .

In serata avremo un miglioramento, iniziando dalle fasce tirreniche e finendo da quelle ioniche, che potranno essere ancora coinvolte nella prima parte della serata; questo perché il maltempo si prevede attenuarsi spostandosi verso est, con precipitazioni in generale esaurimento e maggiori schiarite.

Miglioramento che dovrebbe durare fino a notte, quando si prevede l’arrivo di nuove precipitazioni.

Le temperature si manterranno generalmente stazionarie, o in lieve calo sulle massime.

I venti soffieranno da libeccio, in modo moderata a regime di brezza; in rinforzo in serata da ponente.

Sabato 9 ottobre 2021

Al mattino si prevedono cieli poco nuvolosi, una pausa in attesa dell’aumento delle coperture previste per metà giornata.

Possibilità di precipitazioni in questa prima fase soprattutto per i settori tirrenici del vibonese e reggino.

Dalla tarda mattinata/ primo pomeriggio, la nuvolosità si prevede in netto aumento e si compatterà a ridosso dei rilievi silani producendo piogge sparse, le quali andranno ad interessare principalmente i settori orientali, quindi la fascia silana e presilana ionica crotonese e parte di quella catanzarese.

Attenzione a possibili fenomeni temporaleschi.

In inizio serata il cambio delle correnti, più settentrionali, porterà le precipitazioni a poter interessare con più probabilità i settori ionici settentrionali della Sila, tra crotonese e cosentino; e i versanti comunque esposti a nord est dei rilievi delle Serre.

Miglioramenti più sostanziali si avranno successivamente con il proseguo della serata.

Temperature stazionarie o in lieve calo.

Venti deboli.

1 2 3 4 5 161