Giovedì 28 Febbraio 2019

Giornata ancora abbastanza stabile, grazie alla presenza dell’anticiclone.

Al mattino avremo cieli poco nuvolosi, con solo delle velature di passaggio.

Anche nel pomeriggio i cieli si manterranno generalmente poco nuvolosi,tranne per i settori tirrenici centro meridionali, dove aumenteranno le coperture per via di addensamenti nuvolosi sui versanti esposti alle correnti di Maestrale/Ponente in aumento poi nel corso della giornata.

Le temperature si prevedono in aumento sui valori massimi.

I venti saranno deboli al mattino, ma andranno verso un maggiore rinforzo in serata dai quadranti occidentali.

Mercoledì 27 Febbraio 2019

L’arrivo di un flusso di correnti settentrionali favorirà una leggera circolazione più umida, la quale apporterà della variabilità sulla Calabria, con precipitazioni comunque deboli e limitate sui settori ionici centro settentrionali e sulla bassa Calabria.

Al mattino avremo generali condizioni di tempo buono, con cieli poco nuvolosi; eccezion fatta per i settori dell’alto ionio e dei versanti presilani nord occidentali, dove vi saranno maggiori addensamenti e probabili lievi precipitazioni.

Nel pomeriggio aumenteranno le coperture nuvolose; maggiori addensamenti sui settori interni produrranno ulteriori precipitazioni nevose oltre i 1100m/1200m di quota.

Ritorna a migliorare il tempo in serata, con cieli perlopiù sereni o poco nuvolosi.

Temperature in lieve aumento,

Venti moderati, provenienti dai quadranti settentrionali.

 

 

Martedì 26 Febbraio 2019

Ritorna ad espandersi l’anticiclone sulla Calabria, riportando stabilità e cieli soleggiati sulla regione.

Nel corso della giornata avremo qualche copertura nuvolosa di passaggio, specie lungo i versanti tirrenici, ma senza fenomeni annessi.

Le temperature si prevedono in aumento, con valori massimi sopra i 10°C .

Ventilazione ancora sostenuta da Nord con mari mossi o molto mossi, sopratutto lo Ionio.

Lunedì 25 Febbraio 2019

Anche in questa giornata avremo della instabilità, in quanto dai Balcani continueranno ad entrare correnti fredde.

Durante la giornata avremo delle residue precipitazioni  sulla Calabria settentrionale, specie nel pomeriggio, ma andremo verso il miglioramento in serata.

Al mattino si prevedono cieli coperti e precipitazioni sui settori ionici tra crotonese e ionio cosentino, con nevicate sparse sui rilievi presilani e sulla Sila Greca oltre i 700/800m.

Tempo più soleggiato e stabile sul resto della regione.

Situazione in  peggioramento tra la tarda mattinata e il pomeriggio, quando un rapido impulso di aria fredda raggiungerà la Calabria, riabbassando le temperature e producendo maggiore instabilità e precipitazioni  diffuse sulla Calabria, sopratutto sui settori centro settentrionali (Vedi Fig.1).

Fig.1 – mappa delle aree soggette a precipitazioni durante la giornata – Dettaglio sud Italia – Elaborazione ISAC CNR / Modello moloch

Possibili nevicate potranno coinvolgere tutta la Sila e il Pollino, con quote in calo sui 600m; le precipitazioni potranno attraversate la regione, raggiungendo i versanti tirrenici centrali.

Anche sulle Serre si potranno avere precipitazioni, nevose sui 700m.

In serata andremo verso ripristino di condizioni di bel tempo su gran parte dei settori, con precipitazioni in esaurimento ovunque.

Temperature in diminuzione, specie nelle zone interessate dalle precipitazioni.

I Venti saranno ancora abbastanza tesi da nord, con mari molto mossi o agitati.

 

Domenica 24 Febbraio 2019

Ancora instabilità sui settori nord orientali, specie sulla Sila Greca, dove saranno possibili altre precipitazioni.

Tempo più stabile sui settori tirrenici e sui versanti meridionali della Sila.

Calabria; in arrivo una decisa irruzione di aria artica.

Si aprono le danze per questa ondata di freddo di fine febbraio.

Le correnti di origine artica sono ormai nei pressi dei Balcani, e nelle prossime ore arriveranno sul bacino del mediterraneo, per poi raggiungerci nella nottata/mattinata.

Motore di tutto è proprio ciò che ci ha regalato una settimana abbastanza stabile e soleggiata; cioè l’alta pressione.

Al momento si sta espandendo verso nord in direzione Scandinavia, raggiungendo (in modo anche molto forte) perfino il Mar Baltico (Vedi fig.1).

Fig.1

<<Ricordiamo che nelle aree in cui c’è un anticiclone, le correnti si muovono in senso orario (al contrario delle correnti cicloniche appunto); la posizione che quindi assumerà l’anticiclone così disteso a nord, andrà a spostare le masse d’aria li presenti (aria artico – continentale), le quali saranno spinte di contro verso sud, attivando una saccatura (area di bassa pressione a forma allungata verso sud) che, a sua volta, favorisce il passaggio delle correnti di origine polare a scendere verso sud>>.

Fig.2

Per quanto riguarda la Calabria, ciò che ci aspettiamo è il seguente.

Si partirà da stasera, con le prime ma deboli precipitazioni sparse che, come avevamo detto, ieri saranno nevose oltre sui 1200mt (anche più in altro per la Sila Piccola).

Ma GLI OCCHI SONO PUNTATI A SABATO.

Già dal mattino gelide correnti da nord sferzeranno la regione con un crollo termico di ben 6/7°C, in meno di 6 ore, il vento, a tratti sostenuto, abbasserà anche il livello delle temperature percepite.

Le precipitazioni nella mattinata saranno principalmente da “stau” grazie all’orografia dei versanti nord orientali della Sila, qui la – quota neve sarà prossima al piano – ; saranno possibili anche dai sconfinamenti sui versanti della Sila Piccola, dove non si escludono le prime nevicate con quota neve molto bassa.

Fig.3 – Temperature in quota e relativi Venti al mattino

La mattinata trascorrerebbe gelida, ma la situazione è destinata ad evolvere nel pomeriggio.

Le precipitazioni più organizzate, dapprima su alta Calabria, si prevedono in estensione su tutta la regione nel corso del pomeriggio, portando la neve su molte località.

(Prendendo in prestito quanto analizzato da meteoincalabria.it) – “Le precipitazioni assumeranno carattere nevoso: inizialmente fino in pianura sul Cosentino e fino a 4/500m su Vibonese e Catanzarese (nei due centri di Cosenza e Vibo quindi non sono da escludersi fioccate); poi in serata la quota neve tenderà ad aumentare fino a 8/900m su Serre ed Aspromonte, fino a 5/700m su Cosentino, fino a 400m sul Pollino*”.

Fig. 4 – Precipitazioni previste nel pomeriggio/sera

Nel pomeriggio è quindi previsto di contro un aumento termico, (su Sila Piccola ad esempio si passerebbe dalla -6 a 850hpa alla -1 entro sera) che andrà ad incidere pesantemente sulla quota neve.

Fig.5 – Temperature in quota e relativi Venti al mattino

Non escludiamo quindi, che inizialmente i fiocchi possano arrivare sui quartieri alti di Catanzaro, fiocchi che poi si trasformerebbero in pioggia, cosi come nei vari centri fino a quote intorno ai 600m.

Attenzione ai venti, le correnti di grecale potranno soffiare con forza, a carattere anche di Burrasca (60-70 Km/h) tanto da poter creare dei problemi sulle fasce ioniche sopratutto sul crotonese, bassa catanzarese e reggino.

Ass. Meteopresila

In collaborazione con –  Domenico Talarico

 

 

 

Sabato 23 febbraio 2019

L’ondata di freddo raggiunge la Calabria, portando valori di temperature molto bassi; anche le precipitazioni non mancheranno, con la neve che potrebbe raggiungere quote molto basse. specie sui settori ionici centro settentrionali.

Al mattino le correnti in rinforzo dai quadranti settentrionali porteranno annuvolamenti e precipitazioni sulla Calabria settentrionale, sopratutto sui settori ionici e sulla Sila.

Quota neve in calo fin dalla notte, grazie all’ingresso di masse d’aria più fredde; possibili nevicate anche sui 100m sull’alto ionio e sui versanti presilani della Sila Greca (tra crotonese e cosentino ionico).

Durante la mattinata le precipitazioni andranno ad aumentare, grazie ad una circolazione depressionaria in approfondimento sullo Ioni; il quale aiuterà a espandere le precipitazioni su gran parte della regione, specie sui versanti ionici.

La neve potrà raggiungere quote sui 400/500m nel catanzarese e nel vibonese, valori più bassi sul cosentino, anche se avrà meno precipitazioni .

Nevicate abbondanti sulla Sila.

Nel pomeriggio andremo verso ad un momentaneo miglioramento, con precipitazioni in calo un po’ ovunque; ma sarà un breve  pausa, l’instabilità sarà ancora ben presente, e andrà nel proseguo a rifarsi sentire.

Dalla sera infatti, le correnti gireranno da grecale (in accordo con l’approfondimento della bassa pressione sullo Ionio), e ciò porterà da un lato, ad un graduale rialzo delle temperature, dall’altra, ciò sarà accompagnato da maggiori precipitazioni, le quali saranno inizialmente nevose ancora a bassa quota, ma tenderanno ad aumentare di quota.

Temperature in sensibile diminuzione, sopratutto in mattinata; valori negativi si potranno registrare fino a quote collinari.

Attenzione ai venti, si prevede infatti una decisa intensificazione; le correnti in arrivo potranno assimere valori di Burrasca forte, con velocità di oltre i 60-70km/h <Attenzione>

Mari agitati.

 

 

Venerdì 22 Febbraio 2019

Iniziano i cedimenti dell’alta pressione, e ritornano subito ad affacciarsi le precipitazioni sulla Calabria.

Al mattino avremo l’ingresso di un flusso di correnti di maestrale, che porterà a coperture sui cieli dei settori tirrenici; tempo più sereno sui versanti ionici, ma anche qua si andrà verso una maggiore copertura.

Possibili precipitazioni si potranno originare tra vibonese, versanti tirrenici delle Serre e lametino.

Dal pomeriggio, un graduale peggioramento, apporterà altre deboli piogge sparse, le quali potranno coinvolgere maggiormente anche i settori interni, compresi i versanti silani e presilani.

Sulla Sila Piccola non escludiamo deboli nevicate a partire dai 1300-1400mt.

In serata la situazione andrà a migliorare per i settori tirrenici, ma di contro, con ‘ingresso di correnti settentrionali si assisterà ad un peggioramento delle condizioni sui settori ionici settentrionali, specie sulla presila tra cosentino e alto crotonese.

Piogge a tratti più intense potranno cadere poi in nottata su questi versanti; quota neve in calo, su altezze da alta collina.

Temperature in calo, specie in serata.

I venti saranno in rinforzo dai quadranti settentrionali .

Giovedì 21 Febbraio 2019

Protetti sotto l’anticiclone avremo un’altra giornata con tempo stabile e in prevalenza soleggiato sulla Calabria.

Sulla Calabria si prevedono cieli generalmente poco nuvolosi; qualche copertura in più potrà raggiungere le fasce tirreniche, ma senza fenomeni precipitativi.

Cieli sereni sui settori ionici.

Temperature stazionarie.

Venti deboli.

Mercoledì 20 Febbraio 2019

Si arriva a metà settimana, e avremo ancora una giornata con condizione di tempo stabile su tutta la Calabria.

Sulla regione si prevedono cieli generalmente poco nuvolosi; qualche copertura in più potrà raggiungere le fasce tirreniche, ma senza fenomeni precipitativi.

Cieli sereni sui settori ionici.

Temperature stazionarie.

Venti deboli.

1 2 3 4 5 93