L’area di bassa pressione si posizionerà sullo Ionio dopo essersi spostata dal canale di Sicilia; ciò causerà ancora del maltempo residuo per la Calabria, insieme ad un calo delle temperature.

Al mattino avremo piogge diffuse a ridosso della Calabria ionica centro settentrionale, quindi sui versanti tra crotonese e cosentino ionico in primis.

Non si prevedono fenomeni intensi, ma le precipitazioni potrebbero interessare le aree ioniche per tutta la mattinata, e localmente anche i settori tirrenici tra cosentino e lametino (anche se a carattere più sporadico).

Quota neve in calo sui 900/800m sulla Calabria centrale, quote sui 600/700m su Sila e Pollino, ma con possibili sconfinamenti a quote inferiori in caso di precipitazioni più intense.

In serata la situazione si prevede in miglioramento, le precipitazioni andranno a scemare, ma le temperature inizieranno ad essere abbastanza fredde e in caso di precipitazioni (più probabili sui versanti nord orientali ‘Sila Greca e Pollino’ ) la quota neve potrebbe spingersi sui 500m .

I venti soffieranno di grecale, e porteranno le temperature ad abbassarsi, soprattutto nei valori minimi.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *