L’aria fredda di origine russa è ormai arrivata sulla Calabria, ne cominciamo a sentire gli effetti.

Sul finire della mattinata il fronte della perturbazione  in movimento dal Tirreno verso lo Ionio ha raggiunto la Calabria, portando con se piogge sparse su tutto il territorio regionale e nevicate che si spingono a quote collinari.

Fenomeni anche temporaleschi hanno raggiunto le coste tirreniche settentrionali.

Nel proseguo della giornata avremo maggiore variabilità con precipitazioni alternate a schiarite, ma attenzione alle correnti in ingresso, le quali favoriranno un ulteriore abbassamento delle temperature con quota neve in calo.

La quota precisiamo, dipenderà dal mix tra precipitazioni e temperature, quindi bisognerà prestare attenzione ai nuclei più attivi che potrebbero raggiungere la regione.

Sui settori tirrenici  (specie quelli centro meridionali) si prevede una maggiore insistenza della copertura nuvolosa, a differenza dei settori ionici, dove le nuvole saranno meno compatte.

Come termiche le aree settentrionali e sopratutto l’alto Ionio, avranno le temperature più basse.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *