Dalla primavera in anticipo all’inverno in ritardo.

Questa è la sintesi di quello che ci aspetta nelle prossime ore. Colpa di una perturbazione in arrivo dall’Europa centrale che attraversando l’Italia riverserà nel bacino del Mediterraneo aria decisamente più fredda, che farà calare sensibilmente le temperature, in particolar modo al Centro Sud. Sarà un calo importante, localmente anche di 10 gradi, accompagnato da forti venti che si instaureranno già dalla notte odierna.

calo-termico-3bmeteo-63451.png

ciclone-anton-ben-visibile-dal-sat-3bmeteo-63479

La perturbazione che giungerà, accompagnata da aria decisamente più fredda dal Nord Europa, scaverà tra la fine di Mercoledì e Giovedì, un profondo vortice di bassa pressione sull’Italia, che determinerà una seconda parte di settimana assai ventosa .

pcp1hz1_web_22

Mercoledì al via una fase di maltempo ad opera di una perturbazione dal Nord Atlantico, seguita da una massa d’aria polare marittima. La giornata peggiore sarà quella di giovedì quando ci saranno tutti gli ingredienti per un’ondata di brutto tempo tipicamente invernale con neve fino a quote basse.

nmm_it1-1-25-3

regmini3_tortora_prec6h_20150306_00

L’ondata di freddo sarà inoltre accompagnata da forti venti Anche Venerdì la situazione sarà ancora delicata. Il vortice si sposterà gradualmente verso lo Ionio, mentendo attiva una tesa-forte ventilazione settentrionale a rotazione ciclonica sullo Ionio.

regione3_tortora_prec6h_20150306_12

Attenzione anche al mare e alle mareggiate che saranno diffuse lungo le coste.Nel fine settimana le correnti fredde continueranno a penalizzare con fenomeni sparsi e nevicate sui rilievi.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *