Quasi ci siamo, mancano pochi giorni al grande evento naturale. Di quelli che lasciano con il fiato sospeso.

ECLISSI-SPECIALE-3-300x220

Da sempre, nella storia dell’umanità, un’eclissi è un momento magico: una volta inspiegabile, oggi scientificamente comprensibile. Ma sempre magico. Il 20 marzo, venerdì prossimo, è una data che gli appassionati di astronomia, e non solo, devono segnarsi sul calendario: ci sarà infatti un’eclissi totale di Sole, di quelle come non se ne vedono da tempo. Grande mobilitazione per l’evento di venerdì:  Il “bacio” tra Sole e Luna.

Una falce di sole, e non di Luna. Questo sarà il fenomeno astronomico che accadrà davanti ai nostri occhi rivolti all’insù. La Luna oscurerà il Sole per qualche minuto.  Avremo la possibilità di vedere un’eclissi parziale ma comunque eccezionale perché arriveremo a cogliere circa 40 per cento del fenomeno.

LE PREVISIONI METEO Ottime notizie. Venerdì l’attesissima eclissi solare che incanterà milioni di persone troverà condizioni meteo favorevoli all’osservazione. Dopo la brusca ondata di maltempo iniziata ieri e che perdurerà fino a mercoledì, dovremmo vivere una breve tregua e proprio in concomitanza con l’eclissi solare avremo una giornata di bel tempo, soprattutto una mattinata senza nubi e precipitazioni, dove sarà possibile ammirare l’eclissi nel suo spettacolo.

l’eclissi inizierà alle 9.24, raggiungerà il massimo alle 10.31 e finirà alle 11.42. Ci sarà una copertura di circa il 40%, un’eclissi del genere non può essere osservata a occhio nudo o con dei normali occhiali da sole.

Bisogna dotarsi o di occhialini specifici, o guardarla attraverso la proiezione indiretta di un telescopio, dotato di appositi filtri.

eclissi-malta-1-150x150eclissi-malta-2-150x150eclissi-malta-3-150x150eclissi-malta-4-150x150eclissi-malta-5-150x150eclissi-malta-6-150x150eclissi-malta-7-150x150

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *