La prima domenica di Novembre si presenterà decisamente instabile e con possibili fenomeni temporaleschi a cui prestare attenzione

Già nel primo mattino si prevede arrivare diffusamente la pioggia sulla Calabria meridionale; le fasce ioniche tra il reggino e il soveratese saranno le prime ad essere interessate e in seguito la presila ionica (non sono previste in questa fase fenomeni particolari, ma è prudenziale stare attenti).

Nel corso della mattinata/primo pomeriggio poi, si prevede l’arrivo di una “linea” temporalesca in risalita da sud; portatrice di piogge più intense, le quali,  interessando gran parte della regione.

In questa fase, le fasce più interessate diverranno quelle centrali.

In primis il basso catanzarese, dove si prevedono possibili importanti accumuli pluviometrici sui versanti ionici delle Serre; insieme alla fascia presilana catanzarese, e al Reventino.

Ma non sono da sottovalutare anche i fenomeni che potranno interessare la fascia tra il lametino e in successione  il cosentino; aree che potrebbero essere soggette ad un passaggio perturbato a cui prestare attenzione.

In serata la linea temporalesca andrà a spostarsi verso nord, vedremo quindi un netto miglioramento per le fasce meridionali, a discapito dei settori della Calabria settentrionali.

Questo passaggio fortemente perturbato, lascerà la regione presumibilmente in tarda serata/notte.

Le temperature saranno stazionarie, con valori compresi tra i 14/15°C e i 20/21°C

La ventilazione sarà di scirocco, con intensità prevista moderata e a tratti forte.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *