Abbiamo appena superato un mese di Novembre tra i più caldi in Italia e, nonostante le  premesse per questo inizio d’Inverno fossero di un ritorno alla normalità, ci ritroviamo ancora, raggiunta la metà del mese di Dicembre, ad osservare temperature che faticano a scendere, o almeno nel raggiungere valori normali per il periodo.

anomalie novembre   anomalia italiaa

Nelle immagini sopra, si possono vedere graficamente le anomalie termiche di Novembre distribuite sul territorio europeo e su quello italiano; per la Calabria, possiamo notare un’anomalia che si aggira sui +2.5°C  , al livello italiano si arriva fino ai +3.6°C (fonte isac.cnr ).

Per Dicembre, un mese tipico per le prime nevicate a quote non troppo alte e anche per le prime vere ondate di freddo, anche quest’anno abbiamo un sopra media. Nei giorni scorsi molti annunci (sulla base di emissioni modellistiche a oltre i 4/5 giorni) di ondate di freddo si sono infrante contro la realtà di un inizio inverno tutto sommato mite, in continuità con l’autunno appena passato.

anomalia seconda settimana di Dicembre

 

 

Come si può osservare da questa mappa, la seconda settimana di Dicembre è risultata leggermente in sopra media (per la Calabria siamo a poco meno di un +1°C); dato importante per affrontare una piccola riflessione sulla predicibilità del tempo ad oltre i 5 giorni, in quanto, la seconda settimana rappresentava il target della prima ondata di freddo prevista ad inizio mese.   L’anomalia positiva rappresenta quindi, un valore più indicativo al riguardo della mitezza che abbiamo in Europa, nonostante i modelli vedevano da tempo possibili “colate” di aria fredda da nord Europa che puntualmente vengono ritrattate o ritardate.

 

anomalie previste per i prossimi giorni

Queste due immagini, rappresentano appunto la tendenza prevista per i prossimi giorni al livello termico, sopra abbiamo una mappa che raccoglie la media delle anomalie nei giorni tra il 15 e il 25 sul territorio europeo, dando per il sud Italia tutto-sommato una anomalia molto bassa. Mentre nell’immagine sotto, abbiamo gli spaghi che potete vedere meglio qui <spaghi GFS> riferiti all’area silana, dove si vede la tendenza delle temperature, mostrare un sopramedia anche di 4-5°C tra il 15 e il 21, e una discesa verso temperature più normali nel proseguo del mese.Per il proseguo del mese quindi cosa ci possiamo aspettare?

spaghi dicembre

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rimanendo prudenti, vista la riflessione appena fatta, Dicembre con molta probabilità continuerà per i prossimi giorni a mantenere le temperature sopra la media del periodo, di 3/4°C almeno fino al 21, calando poi nel periodo natalizio (qui si va nell’incertezza, come mostrano gli spaghi più aperti);

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *