Al mattino avremo della instabilità sui settori dell’alto tirreno cosentino, dove si prevedono piogge sparse.

Più sereno sul resto della regione sopratutto sui settori ionici.

Nel pomeriggio, correnti di libeccio favoriranno la formazione di coperture nuvolose in arrivo da sud ovest, dalle quali, si prevedono piogge sparse su i settori tirrenici, specialmente quelli centrali, con possibile coinvolgimento anche sul catanzarese.

Nel proseguo, si prevede un lieve peggioramento, con possibili fenomeni a tratti più intensi, che potranno interessare ancora i versanti tirrenici tra lametino e alto cosentino; più protetta la fascia ionica, dove potranno verificarsi momentanee precipitazioni.

Sempre in serata/nottata, i venti ruoteranno da nord, portando ad un calo delle temperature più evidente, insieme ad un coinvolgimento maggiore dei versanti ionici settentrionali, con piogge che potranno cadere tra Ionio cosentino e crotonese; e possibili nevicate tra Pollino e Sila Grande e Greca.

Temperature come abbiamo detto in lieve calo sulle minime, specie al mattino, stazionarie invece sulle massime (tra i 13°C e i 16°C).

Neve a quote sui 1400m circa, in calo in serata sui 1300m o anche più in basso localmente.

Venti tesi di libeccio si prevedono interessarci per gran parte della giornata, poi si prevedono girare dai quadranti settentrionali.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *