La presenza di una perturbazione in rotazione sul mar Tirreno,  in lento movimento verso levante, porterà maltempo per tutta la giornata.

Fig. 1 – Mappa geopotenziali e pressione

Al mattino si prevedono cieli nuvolosi su tutta la regione;  precipitazioni a tratti abbondanti vengono previste a partire dai settori tirrenici centro meridionali, ma in rapido avanzamento anche verso le aree interne e verso i settori ionici della regione (Il catanzarese si prevede essere il più colpito), pilotate da correnti di libeccio.

I territori dell’alto ionio e del cosentino saranno i meno interessati dal peggioramento.

Nel pomeriggio la nuvolosità si prevede ancora compatta , sopratutto a ridosso dei rilievi; le precipitazioni andranno ancora ad insistere sulla Calabria, sopratutto sui versanti meridionali della presila, dove le piogge potrebbero risultare più abbondanti.

Miglioramento previsto a partire dalla serata, quando le precipitazioni andranno a diminuire e a lasciare maggiore spazio a schiarite a macchia di leopardo.

Fig. 2 – Isoterme e potenziali alla quota di 850hpa (circa 1400m)

  

Temperature in lieve calo, la quota neve si prevede sui 1200m/1300m; possibili ed interessanti nevicate si potranno avere sui rilievi della Sila, specie sulla Sila Piccola.

Fig. 3 – Aree interessate da nevicate

Venti tesi di Libeccio.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *