La presenza di un’ampia area di bassa pressione che dalla Francia  si estende sul centro Italia, determinerà l’arrivo sulla Calabria di correnti meridionali che porteranno un aumento delle temperature, insieme a della nuvolosità sui settori tirrenici.

Nella notte e nel primo mattino, piogge sparse andranno ad interessare i settori tirrenici, con coinvolgimento anche dei rilievi delle Serre vibonesi, della Sila e del Pollino; quota neve prevista molto alta, per via della presenza ancora di correnti miti derivati dalla giornata di sabato.

Meglio sui versanti ionici, meno interessati dal peggioramento in questa fase.

Nel pomeriggio le precipitazioni andranno a diminuire, e si potranno avere dei cieli ancora perlopiù coperti, ma con maggiori schiarite.

In serata si prevede un ulteriore miglioramento sui settori tirrenici, ma di contro le correnti in uscita dai settori ionici centro settentrionali potrebbero formare addensamenti e locali precipitazioni a ridosso della Sila Greca e sui settori ionici settentrionali.

Quota neve in calo sui 1300m.

Temperature in calo, sia nei valori minimi che massimi.

Venti di libeccio, a tratti tesi.

 

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *