L’Anticiclone africano viene allontanato verso sud est, accentuando il suo cedimento che permetterà l’ingresso di correnti più fresche già da inizio mattinata.

Motore di questo cambiamento è una perturbazione atlantica in ingresso nel Mediterraneo, che accompagnata da correnti più fresche, ci porterà instabilità sui versanti tirrenici insieme ad  momentaneo calo termico.

Al mattino si prevedono piogge sparse lungo i versanti tirrenici tra cosentino e vibonese; quindi su Pollino, Catena Costiera, Reventino e Sila e Serre vibonese.

Non si escludono sconfinamenti anche nel catanzarese, specie dalla metà della giornata; mentre si manterranno condizioni buone sul crotonese, protetto dai rilievi silani.

Previsione delle aree soggette alle precipitazioni.

Anche nel pomeriggio continuerà l’instabilità sui settori tirrenici, con piogge sparse che si affacceranno alternare a momentanee schiarite. situazione molto più stabile invece sui settori ionici crotonesi, dove non si prevedono piogge.

Temperature in calo, con valori non superiori ai 25/27°C sui settori tirrenici, mentre rimarranno un po’ più altre le temperature sui versanti ionici, specie sul crotonese, dove si potranno superare ancora i 30°C.

I Venti si prevedono generalmente moderati da Maestrale sulle fasce tirreniche, ma attenzione invece sul Catanzarese, dove si potranno avere correnti anche forti, con raffiche oltre i 50km/h.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *