Sabato 29 dicembre 2012

Sabato 29 dicembre 2012 – In mattinata si avrà ancora residua instabilità, sopratutto sulla sila (dove saranno possibili delle nevicate dai 1100-1200m) e su crotonese e cosentino ionico, dove saranno possibili dei rovesci anche a carattere temporalesco; nel resto della presila  la nuvolosità sarà minore ma non si escludono piovaschi che eventualmente si alterneranno a schiarite.
Nel pomeriggio la situazione migliorerà su tutta la presila, i celi si prevedono poco nuvolosi anche se si potranno avere dei residui di pioggia su crotonese e sulla Sila .
I venti soffieranno dai quadranti settentrionali e saranno più intensi nelle zone ioniche, le temperature saranno  calo per l’arrivo di correnti provenienti dai Balcani, e avranno valori compresi tra i 4-5°C di minima e 10°C di massima.

Venerdì 28 dicembre 2012


Venerdì 28 dicembre 2012 – Correnti provenienti da Nord est, andranno a creare della instabilità sulla Sila e presila.
La fascia tirrenica sarà interessata in mattinata dalla nuvolosità proveniente dal Tirreno, che potrà dare origine a piogge diffuse e localmente (soprattutto sul tirreno cosentino e sul lametino) anche abbondanti,  poi  dalle ore centrali, le piogge (anche se in modo più leggero ) coinvolgeranno:  la Sila, l’area ionica cosentina e la presila crotonese.
Anche il catanzarese sarà interessato da della nuvolosità, ma al momento sono previste solo dei piovaschi alternati e schiarite.
I venti saranno moderati e soffieranno da sud-ovest, e le temperature saranno in lieve calo con valori compresi mediamente tra i 6-7°C e i 10-11°C.
La quota neve nel pomeriggio scenderà sui 1600m, quindi ci potrebbe essere la ricomparsa della neve sulle cime in Sila.

Giovedì 27 dicembre 2012


Giovedì 27 dicembre 2012 – Cielo parzialmente nuvoloso al mattino, sulle aree tirreniche degli addensamenti provenienti da ovest potrebbero dare origine a dei locali piovaschi in mattinata, soprattutto sulla catena costiera cosentina.
Con il proseguo della giornata è previsto un esaurimento delle precipitazioni sulle aree tirreniche mentre maggiori annuvolamenti potrebbero interessare il crotonese e lo ionio cosentino; il cielo si manterrà abbastanza pulito sul catanzarese, mentre resterà più nuvoloso sulla Sila cosentina e crotonese.
Le temperature saranno in ulteriore calo portandosi su valori normali per il periodo, i venti saranno deboli e soffieranno da ovest.

Mercoledì 26 dicembre 2012

 Mercoledì 26 dicembre 2012 – Dopo la fiammata natalizia, le temperature nel corso della giornata cominceranno a scendere (anche di 5°C), queste infatti  si porteranno su valori più normali per il periodo, grazie allo spostamento verso est dell’alta pressione, che farà filtrare cosi  dell’aria più fresca dalla Francia.
Al mattino avremo cielo poco nuvoloso, con venti  in prevalenza moderati da sud e con possibilità di momentanee raffiche più intense.
Anche nel pomeriggio si avrà del cielo abbastanza sereno, ma in serata della nuvolosità potrà cominciare ad addensarsi sulle aree tirreniche, per via del passaggio sul mar Tirreno di aria più fresca da nord ovest; al momento non si esclude la possibilità che successivamente, a fine giornata o nella nottata, si verifichi qualche piovasco sulle aree tirreniche cosentine e lametine.
Le temperature sono previste comprese tra i 5-6°C di minima e i 14-15°C di massima (in calo).

Martedì 25 dicembre 2012


Martedì 25 dicembre 2012 – La giornata odierna, si presenterà con una veste simil-primaverile; infatti gli effetti della rimonta calda africana, porteranno le temperature a raggiungere valori ben sopra la media stagionale, con minime poco sotto i 10°C e le massime sui 18-20°C fino a quote collinari.
Il cielo è previsto sereno o poco nuvoloso, i venti soffieranno da sud/sud-est con intensità più sul moderato dal pomeriggio.

Per l’occasione vi auguriamo un BUON NATALE

 

Lunedì 24 dicembre 2012

Lunedì 24 dicembre 2012 – Aumento rapido delle temperature, per via dell’arrivo dell’anticiclone delle Azzorre che andrà a pescare aria dal continente africano, e trasporterà un notevole flusso caldo verso l’area mediterranea.
Fin dal mattino avremo cieli sereni o con leggere velature, temperature che potranno raggiungere i 15-16°C sulla presila e anche 20°C sulle coste.
I venti saranno deboli e in rotazione da sud ovest.

Domenica 23 dicembre 2012

Domenica 23 dicembre 2012 – Mattinata abbastanza fredda su tutta l’area silana e presilana, ma durante la giornata è previsto un aumento delle temperature.
I cieli in mattinata saranno previsti poco nuvolosi e per il proseguo della giornata il tempo rimarrà sereno.
I venti si prevedono deboli dai quadranti occidentali.
Le temperature saranno comprese tra i 4-5°C di minima e i 12-13 di massima.

Sabato 22 dicembre 2012

Sabato 22 dicembre 2012 – La perturbazione che da nord ovest è in transito sul mediterraneo, andrà a produrre della instabilità diffusa su tutta la regione.
Il centro di bassa pressione si porterà dalla mattina sullo Ionio, guidando le correnti a ruotare da nord est e trascinando in conseguenza anche aria più fredda dai Balcani; queste porteranno piogge soprattutto sui versanti ionici presilani (Ionio cosentino, crotonese, e catanzarese), e nevicate in Sila sui 1000-1200m, variabile invece sui settori tirrenici.
Nel pomeriggio-sera è previsto un miglioramento su tutta la regione.
Le temperature andranno ad abbassarsi con il proseguo della giornata e i venti saranno moderati da nord est.

1 67 68 69